sabato,16 Dicembre 2017

Auto e moto 2030

  •  0

Nel 2030 i problemi del traffico e il costo della benzina ci imporranno nuovi 'sistemi di trasporto', e anche la moto seguirà questi dettami.
Avremo tutti la patente, ma i mezzi di proprietà saranno permessi per legge solo a coloro che avranno il reddito superiore ad una bella cifra (irraggiungibile per la stragrande maggioranza della popolazione), e si potrà guidare solo tre mesi all'anno, a rotazione.
I display dell'autostrada scriveranno il tuo nome quando superi il limite di velocità così, quando ti arriverà la foto digitale tramite e-mail, che sarà data direttamente alla nascita allegata al codice fiscale e al conto corrente - divenuti tutti obbligatori, fatta dal super-tecnologico autovelox installato direttamente nel mezzo (ebbene si! ci auto fotograferemo), sarai già stato avvisato.
Per risolvere il problema del traffico nelle città si ricorrerà agli auto e moto scontri, rigorosamente noleggiati e/o riutilizzati (il problema ambientale e/o di risorse globali non sarà stato ancora risolto), saranno elettrici ovviamente e il gettone per farli funzionare si comprerà solo al bar o all'edicola. Ogni tre minuti si sentirà il segnale di fine corsa e tutto il traffico si paralizzerà per trenta secondi, chi è arrivato scenderà, non occorre parcheggiare l'auto/motoscontro. Per il divertimento di quelli che arrivano, quelli rimasti vuoti saranno spintonati allegramente da una parte. Per chi non vuol guidare ci saranno auto/motoscontri con l'autista e autobuscontri per chi ha l'abbonamento.

posta un commento

Prima di inserire un commento sei pregato di leggere i Termini d'uso di questo blog

Il tuo commento E'stato registrato! Riceverai una email di conferma.