martedì,12 Dicembre 2017

Rispetto per la vita

  •  0

Gli scritti più importanti nell'arco di un cinquantennio raccolti da Hans Walter Bàhr.

Pur avendo ricevuto il premio Nobel per la pace nel 1954, ed essendo stato riconosciuto un "genio dell'umanità", il filosofo-teologo alsaziano Albert Schweitzer è ancora sconosciuto in Italia come pensatore profondo e straordinario anticipatore. La sua attività di grande filantropo come "medico della giungla" ha infatti sospinto in secondo piano l'attualità del suo pensiero e, in particolare, la rivoluzione radicale del suo principio del "rispetto per la vita", un vero "manifesto" capace di rinnovare l'etica nella sua totalità e di consentire l'affermarsi della pace nel nostro mondo. Oggi, poi, di fronte alla costante minaccia di una catastrofe nucleare ed ecologica, l'impegno di Schweitzer in difesa della vita e della libertà del pensiero riacquista una sconcertante attualità.
Per la prima volta in italiano questo libro presenta gli scritti essenziali dal 1919 al 1963 consentendo al lettore di accedere direttamente alle fonti di un pensiero che si esprime in tutta la sua potenza ed originalità.
"Quel che più sorprende nell'etica del rispetto per la vita è che trascura ogni differenza fra una vita superiore ed una inferiore, fra una vita più preziosa ed una di minor valore. Ha i suoi motivi per questa omissione. Infatti, come conseguenza di questa distinzione, viene poi l'idea che esistano forme di vita prive di valore, che danneggiarle e distruggerle non abbia alcuna importanza. E, a seconda delle circostanze, vengono considerate prive di valore ora alcune specie di insetti, ora delle popolazioni primitive...".

Traduzione di Giuliana Gandolfo

Claudiana Editrice, 1994 Via Principe Tommaso 1-I 10125 Torino
ISBN 88-7016-205-2

posta un commento

Prima di inserire un commento sei pregato di leggere i Termini d'uso di questo blog

Il tuo commento E'stato registrato! Riceverai una email di conferma.