martedì,12 Dicembre 2017

La modernità.

  •  0

Bisogna sempre porre attenzione quando si prende posizione riguardo alla ''modernità'' attuale. Se si mettono in evidenza i difetti ed i problemi che essa pone, bisogna anche mettere in conto i vantaggi che essa ci dà - esempio la sanità e/o l'aspettativa di vita.
Siamo pronti a rinunciare a questi vantaggi?
Oppure debbono "solo" gli altri rinunciare ad essi?

Certamente l''errore più grave che l''uomo ha fatto e quello di non valutare in maniera "etica", "morale" e "ambientale" le questioni in gioco - che mi serve una vita tecnologicamente migliore ma stressata, vivere anni 100 ma gli ultimi 10 attaccato ad una macchina che mi fa sopravvivere (o peggio solo ed abbandonato a me stesso) - ma anzi, si è fatto abbagliare principalmente dai vantaggi economici e finanziari che la "modernità" ha portato - posso guadagnare molto denaro senza lavoro fisico, guadagnare da altro guadagno, e così via.
Possiamo rinunciare a questo "motore"?
Di sicuro questo rimane un problema molto complesso, ma mi stupisco di come "l''opinione pubblica" (esiste ancora?) non ne parli in maniera consistente.

posta un commento

Prima di inserire un commento sei pregato di leggere i Termini d'uso di questo blog

Il tuo commento E'stato registrato! Riceverai una email di conferma.