sabato,25 Novembre 2017

Monaco: Linux conviene.

  •  0

Il sindaco di Monaco di Baviera Christian Ude parla di 4 milioni di euro risparmiati nello scorso anno grazie al passaggio di migliaia di computer e laptop della pubblica amministrazione locale dal sistema proprietario Windows al software libero di Linux intapresa nel 2006 dal progetto LiMux.
Stando ai numeri snocciolati da Ude, il dipartimento per l'IT della città tedesca avrebbe risparmiato un terzo del budget a sua disposizione. L'acquisto di nuovo software targato Microsoft - compreso il necessario aggiornamento di sistema - sarebbe infatti costato alla PA tedesca un totale di 15 milioni di euro.
Sempre secondo stime ufficiali, alla suddetta cifra si sarebbero aggiunti altri 2,8 milioni di euro per la conferma dei contratti di licenza in 3/4 anni. Lo stesso Ude ha poi sottolineato come il numero complessivo delle chiamate per supporto tecnico sia sceso da 70 a 46 ogni mese. Anche questo dato è stato incluso nei calcoli per il risparmio totale della PA di Monaco di Baviera.
Il sindaco aveva consigliato all’intera europa di prendere Monaco come esempio e migrare le proprie strutture ad architetture open source. Ma sarà poi tutto oro quello che luccica? A quanto pare si: ci informano infatti che la città di Monaco è arrivata la break even rispetto all’investimento iniziale.

Non solo vantaggi economici quindi, ma anche in termini di lavoro per l’helpdesk; nonostante questo comunque gli occhi vanno sempre alle cifre, e 4 milioni di euro (senza contare gli interventi straordinari di manutenzione che una media più alta di ticket mensili comporta irrimediabilmente) sono un numero che difficilmente potrà passare inosservato agli occhi delle pubbliche amministrazioni.
E in Italia?

posta un commento

Prima di inserire un commento sei pregato di leggere i Termini d'uso di questo blog

Il tuo commento E'stato registrato! Riceverai una email di conferma.