venerdì,15 Dicembre 2017

In moto!

  •  0

La passione delle due ruote mi contagiò già alla età di 14 anni: il primo motorino!! Io sul mio kawasaki
La condivisione dello stesso con il fratello mi spinse ha prendere il prima possibile la patente e la prima moto: un Cagiva Electra 125!!! Questa veniva utilizzata non solo come mio unico mezzo di trasporto ma anche per i primi giri "fuori porta", per divertimento e, per molte altre volte, anche per andare al lavoro.
Passarono ancora molti altri anni prima di lasciarla - oramai da demolizione - e, quando riuscii a racimolare un piccolo gruzzolo, comperai un Guzzi California II usato. Era il sogno della mia vita!!

Con il California iniziò l' esperienza motociclistica che ancora mi dà tanta gioia e divertimento. Restai affascinato dall'ambiente "biker" con i suoi primi raduni e feste; i giri in moto erano caratterizzati da velocità e tempi non esasperati, contava lo spirito di compagnia e il tempo per mangiare e bere aveva la stessa importanza di quello speso per la moto.
La moto era un modo di vivere!
Molti degli amici che ho ancora adesso gli ho conosciuti in quelle circostanze.
In quegli anni sono riuscito anche a cambiare un'altra moto, anche se in verità era stata solo un "ammodenamento" ... avevo infatti comperato un Guzzi California 1100,stavolta nuovo!!

Negli ultimi anni però qualcosa è cambiato: forse l'appagazione di un certo tipo di moto, l'ambiente biker che stava, ed ora è così, decisamente cambiato in peggio, gli amici che piano piano erano passati a moto più stradatli/superturer e, cosa decisamente più concreta - una buona offerta per il mio Guzzi -, mi hanno spinto ad affrontare quetsta nuova "esperienza" motociclistica: la Kawasaki ZZR1200, una quattro cilindri giapponese!!!

Devo dire che è stato un gran bel salto: potente, esuberante,velocissima, lontana dagli schemi della Guzzi.
Fino ad ora la nuova moto mi ha piacevolmente sorpreso. L'erogazione del motore, quello che mi dava più timore data la sua potenza, mi ha stupefatto; è infatti progressiva e facilmente gestibile.
Per quanto riguarda peso e dimensioni non mi hanno stupito più di tanto data l'abitudine che avevo con il California, anzi, data la mia corporatura, ho dovuto "quasi" scegliere una moto così sovradimensionata!
La mancanza più grave è quella di borse e baulotto, perche con il Guzzi gli avevo sempre entrambi, ed ora è fastitioso non avere nulla dove sistemare casco e giubbino.
Comunque ho subito comperato una borsa da serbatoio e due valigie GIVI. Non è certo come prima ma almeno quando devo fare dei weekend posso portare qualche cosa!

Adesso la moto la uso prevalentemente per mototurismo e per andare a qualche piccolo raduno biker, di quelli dove ci vanno ancora poche persone, e in generale in giro con i miei amici.

posta un commento

Prima di inserire un commento sei pregato di leggere i Termini d'uso di questo blog

Il tuo commento E'stato registrato! Riceverai una email di conferma.