venerdì,15 Dicembre 2017

Ancora peccati.

  •  0

Superbia vitae. Ah! L''abalgia delle razze: quale umiliazione ha subita in questa guerra e poi la vita militare è la vita di disciplina, che è quanto dire di sacrificio del proprio io, in omaggio ad un bell'ideale, certo, ma è sempre sacrificato. I peccati dei popoli vanno ripartiti fra gli individui. Chi di noi può dire di non aver qualche parte di colpa nella sventura generale? Chiniamo la nostra fronte umiliata, e ciascuno facendo il proprio esame di coscienza dica il suo mea culpa. 

Papa Giovanni XXIII

posta un commento

Prima di inserire un commento sei pregato di leggere i Termini d'uso di questo blog

Il tuo commento E'stato registrato! Riceverai una email di conferma.