venerdì,15 Dicembre 2017

Kawasaki ZZR 1200

  •  0

Kawasaki ZZR 1200 - Specifiche tecniche:La mia kawasaki ZZR1200

Motore: a 4 tempi, 4 cilindri in linea frontemarcia, raffreddamento a liquido, alesaggio e corsa 79x59,4 mm, cilindrata 1164 cc, rapporto di compressione 10,6:1, distribuzione doppio a camme in testa, 4 valvole per cilindro, lubrificazione forzata a carter umido con doppia pompa a ingranaggi. Alimentazione: 4 carburatori Keihin CVKD 40 con sensore TPS e doppia pompa rifornimento carburante, capacità serbatoio 23 litri compresi 4,8. Accensione: elettronica digitale, 1 candela per cilindro. Avviamento: elettrico. Sistema di scarico: 4 in 1 in 2 con silenziatori con doppio catalizzatore.
Trasmissione: primaria a ingranaggi a denti diritti, frizione multidisco in bagno d’olio con comando idraulico, cambio a 6 marce, finale a catena.
Ciclistica: perimetrale in alluminio con doppia culla imbullonata in tubi d’acciao, inclinazione asse di sterzo 25°, avancorsa 104 mm. Sospensione anteriore: forcella teleidraulica, steli da 43 mm regolabile nel precarico molla, escursione 120 mm. Sospensione posteriore: progressiva con sistema Uni-Trak e ammortizzatore regolabile nel precarico molla e nel freno idraulico in estensione, escursione ruota 120 mm. Ruote: anteriore tubeless con cerchio in lega leggera, pneumatico radiale 110/70-17”, posteriore tubeless con cerchio in lega leggera, pneumatico radiale 180/55-17”. Freni: anteriore a doppio disco da 320 mm con pinze a 4 pistoncini, posteriore a disco da 250 mm con pinza a doppio pistoncino contrapposto.
Dimensioni e peso: interasse 1505 mm, lunghezza 2160 mm, larghezza 755 mm, altezza sella 800. Peso a secco 236 kg.
Prestazioni: potenza 152 CV (112 kw) a 9.800 giri., coppia 12,6 kgm (124 Nm) a 8.200 giri.
Omologazione Euro-2: si’
Personalizzazioni: Attacco per borse GIVI E-41 modificato per mantenere le maniglie. Le valigie le monto solamente per i viaggi a lungo raggio, ma l'attacco lo lascio fisso, dato che non è brutto da vedere. Non voglio mettere il baulotto posteriore perché, a mio parere, rovina la linea posteriore della moto.

posta un commento

Prima di inserire un commento sei pregato di leggere i Termini d'uso di questo blog

Il tuo commento E'stato registrato! Riceverai una email di conferma.